The EU Justice Scoreboard - Lo strumento di assessment dei sistemi giudiziari europei

DG Justice
Unione Europea
La scheda descrive lo strumento dell'Unione Europea per l'assessment dei sistemi giudiziari di tutti gli stati membri.


Descrizione A partire dal 2012 l’efficienza dei sistemi giudiziari europei è divenuta un ambito chiave di analisi caratterizzante i Semestri di Presidenza europei. In particolare, l’indagine sulla crescita annuale 2013 (Annual Growth Survey) sottolinea come l’aumento della qualità, dell’indipendenza e dell’efficienza dei sistemi giudiziari degli stati membri dell’Unione sia un fattore cruciale nel favorire il sistema economico nella sua capacità di attrarre investimenti. A tal fine è stato sviluppato EU Justice Scoreboard, uno strumento che supporta l’unione europea nell’obbiettivo di giungere ad un sistema giustizia più efficiente, attraverso la formulazione di obiettivi e l’utilizzo di dati comparabili relativi al funzionamento dei sistemi giudiziari in tutti gli stati membri dell’Unione. Lo strumento è basato sia su indicatori di efficienza, tra i quali la durata dei procedimenti e l’indice di smaltimento e di ricambio, sia sugli strumenti a disposizione dei singoli sistemi giudiziari, nell’ottica di individuare potenziali buone pratiche e di favorire lo sviluppo di politiche relative alla giustizia sia a livello nazionale che europeo. I dati, forniti principalmente dai singoli stati, vengono raccolti e analizzati dalla Commissione per la valutazione e l’efficienza della giustizia (CEPEJ). Vengono inoltre presi in considerazione dati provenienti  dalla Banca Mondiale, dal World Economic Forum e dal World Justice Project. Sulla base dell’analisi condotta, la DG Justice della Commissione europea ha pubblicato nel 2013 un rapporto denominato EU Justice Scoreboard: a tool to promote effective justice and growth.

Caratteristiche Le principali caratteristiche del Justice Scoreboard possono così essere riassunte:

  • è uno strumento comparativo applicabile a tutti i paesi membri
  • mira a presentare i trend dei sistemi giudiziari nazionali nel corso del tempo
  • è uno strumento “volontario”
  • è uno strumento “in evoluzione” che gradualmente andrà a coprire diverse aree dei sistemi giudiziari, compresa la cosiddetta “Justice Chain”, la catena della giustizia che il cittadino, o l’impresa, percorre per ottenere il “servizio giustizia”.

Il rapporto contiene una comparazione tra le performance dei Paesi europei sulla base di indicatori quali la durata, il tempo di definizione, il tasso di smaltimento e l’indice di pendenza dei procedimenti, oltreché sull’analisi delle attività di monitoraggio e valutazione da parte degli uffici giudiziari, ovvero:

  • la definizione di indicatori di performance
  • la valutazione regolare della performance e dei risultati
  • la definizione di standard di qualità
  • la presenza di personale incaricato della politica di qualità

Altri elementi di indagine presi i n considerazione all’interno del rapporto sono: 

  • Sistemi di Information Technology (ICT) negli uffici giudiziari, per la registrazione e la gestione dei casi, e per la comunicazione e lo scambio di informazioni
  • Metodi alternativi di risoluzione delle controversie (ADR) per le cause civili e commerciali
  • Formazione del personale togato
  • Le risorse, sia umane che materiali, a disposizione
  • La percezione di indipendenza del sistema giudiziario.

Relativamente all’ultimo punto va segnalato come la percezione di indipendenza sia un fattore considerato cruciale nelle decisioni di investimento economico. Ad esempio il sopra citato Forum economico mondiale (WEF) nel suo Report annuale Global Competitiveness fornisce un Indice di indipendenza percepita, che è rilevante nel contesto della crescita economica in quanto si basa su un sondaggio basato su un campione rappresentativo di imprese dei principali settori dell'economia di tutti i paesi (agricoltura, industria manifatturiera e non e servizi). Il Progetto Giustizia Mondiale (WJP) nel suo Indice sullo Stato di Diritto 2012-2013 (Rule of Law Index), ha invece sviluppato un indicatore sull'Indipendenza percepita della giustizia civile basato sulle risposte di un sondaggio generale alla popolazione e intervistati qualificati/chiave.

Materiale utile